Crea sito
content top

The Honey Pot (UK)

The Honey Pot (UK)

The Honey Pot

Inside The Whale (LP + CD)

Lisa Dreams / Into The Deep (7”)

Mega Dodo

Provare ad intrecciare conoscenze e stili custoditi nella stessa cultura di base, può sembrare agevole, elementare. Proprio per questo fondere componenti simili o addizionali aumenta la possibilità di creare un’equiparazione, un livellamento uniformato. Assortire acid rock, space, psych-blues, escogitare notazioni innovative in liquidi viscosi e dolciastri rappresenta il connotato principale di Icarus Peel e Crystal Jacqueline ovvero l’ombelico di The Honey Pot. read more

Read More

101 Singles x 101 Bands (Pt. 6 – 60/101)

101 Singles x 101 Bands (Pt. 6 – 60/101)

“101 SINGLES x 101 BANDS”

Suoni Rock del Nuovo Millennio

I Primi Dieci Anni:  2000/2009 – (Pt. 6 – 60/101)

di  BEPPE BADINO

 

ARCTIC MONKEYSARCTIC MONKEYS Five Minutes with A.M. front

“Five Minutes With Arctic Monkeys”
 (7″, Bang Bang 2005)

Un classico combo ‘quattro-unità’, giovane e colto, ispirato dall’attualità (i Libertines in prima fila), da Jam e Fall certamente e dalla cultura degli anni 60: i miti Beatles, Who, Kinks, le fisionomie con frangia scapigliata, le immagini della Swingin’ England, il Free Cinema… read more

Read More

Lé Betre (SE) vs King Buffalo (USA) & Samavayo (DE) vs The Grand Astoria (RU)

Lé Betre (SE) vs King Buffalo (USA) & Samavayo (DE) vs The Grand Astoria (RU)

Lé Betre vs King Buffalo “Lé Betre / King Buffalo” (STB Records 2015)

Uno split album da ascoltare cavalcando fiumi di lava e strade impolverate, lebetrekingbuffalorocce aride e notti nel vuoto celeste. King Buffalo (Rochester, US) diventano un trio, rispetto al bellissimo “Demo” del 2013, Sean McVay è il nuovo cantante chitarrista e reinterpreta l’unica traccia della precedente incisione. I concetti si spingono in fumanti zaffate fuzz e grandi aperture interstellari. Lé Betre (Leksand, Sweden)  ritornano con tre pezzi dall’ ottimo “Melas” del 2014, amplificano le atmosfere, stile primi seventies, con due trascinanti gioielli heavy fuzz-fest come “Mother” e “Jesper Eriksson”. Europa e USA, progressioni blues e tempeste psych: a perfect marriage. read more

Read More

Druid (USA)

Druid (USA)

‘Druid’  (CD, self released)

‘Paper Square’ (EP, self released)

Gallia, Britannia e Irlanda quanto distano dal Nuovo Mondo? Anche in America del nord c’è bisogno di sacerdoti celtici con grande influenza politica, religiosa e maestri di gioventù e medicina?

La band di nome Druid sembra incarnare il soffio vitale di chi ha studiato per lungo tempo i sacri testi del rock’n’roll e riproporlo in Druid - Druid 2015una fase empirica da cui attingere citazioni, suoni, echi, addirittura trasformazioni di pura energia in molecole nuove. Come la saggezza dei druidi, riportata in vernacolo celtico, questi ragazzi esprimono tutto il loro sapere in lezioni da riportare ai discepoli del downtuning, dello stoner, tra polveri psichedeliche e ossido doom, nelle aristocrazie acide e in primitive venature aurali. Questi “heavy psych kids” nascono ad Athens, Ohio, guidati dal sound engineer Greg Ornella, di fatto il quarto elemento del gruppo. read more

Read More
content top